Punto per l’AVIS


Cos’è l’AVIS?

L’Avis è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue. E’ un associazione apartitica, aconfessionale, senza discriminazione di razza, sesso, religione, lingua, nazionalità, ideologia politica ed esclude qualsiasi fine di lucro e persegue finalità di solidarietà umana.

A cosa serve il sangue raccolto?

Il sangue è indispensabile : nei servizi di primo soccorso e di emergenza urgenza; in interventi chirurgici e trapianti di organo; nella cura delle malattie oncologiche; nelle varie forme di anemia cronica. Il sangue, con i suoi componenti, costituisce per molti ammalati un fattore unico e insostituibile di sopravvivenza: globuli bianchi per la cura di leucemie, tumori, intossicazioni da farmaci; globuli rossi per la cura di anemie, emorragie; piastrine per malattie emorragiche; plasma quando vi siano state grosse variazioni quantitative dovute ad ustioni, tumori del fegato, carenza dei fattori della coagulazione non diversamente disponibili; plasmaderivati: Fattore VIII e IX per l’emofilia A e B, immunoglobuline aspecifiche per alcune malattie immunologiche, albumina su alcune patologie del fegato e dell’intestino.

Chi può donare?

Chiunque abbia una età non inferiore ai 18 anni, un peso corporeo non inferiore ai 50 Kg e sia in buono stato di salute, può presentarsi presso una qualsiasi sede AVIS e chiedere di iscriversi all`Associazione per donare il proprio sangue. Il candidato donatore verrà sottoposto a un colloquio preliminare e a una visita medica completa per verificare se vi siano controindicazioni. Successive analisi di laboratorio confermeranno l`effettiva idoneità alla donazione.Tra questi ricordiamo quali cause di esclusione definitiva: assunzione di droghe; comportamento a rischio per AIDS e altre patologie trasmissibili; patologie croniche; cardiopatie; positività per vari test (sifilide, epatite B-C, HIV); epatiti virali. Esistono inoltre condizioni che controindicano solo temporaneamente la donazione, quali a titolo esemplificativo: gravidanza (fino ad un anno dal parto); recenti soggiorni in paesi tropicali; vaccinazioni; alcune infezioni (bronchiti, ascessi, ecc.); interventi chirurgici; tatuaggi, agopuntura, piercing.In base alla legge 107/90 art. 13 “I donatori di sangue ed emocomponenti con rapporto di lavoro dipendente hanno diritto ad astenersi dal lavoro per l`intera giornata in cui effettuano la donazione conservando la normale retribuzione per l`intera giornata lavorativa”.

Perchè donare?

Chi dona fa del bene a se stesso e agli altri. Chi dona ha la possibilità di salvare molte vite umane e allo stesso tempo può tenere sotto controllo la propria salute, gratuitamente. Chi dona  ha sempre la gioia nel farlo.

Per poter trovare altre informazioni sulla donazione collegati a:

http://www.avisprovincialebrescia.it

Oppure mettiti in contatto con Davide o Licia alla sede di Punto, saranno lieti di rispondere alle tue domande e potranno indirizzarti alla sede AVIS di Berlingo.

..Non aspettare, c’è bisogno del tuo aiuto..